2008/10/11

k ration

Provo ad immaginare, senza augurarcela, la necessità di immagazzinare, diciamo almeno da qui ad aprile prossimo (6 mesi) il cibo necessario alla sopravvivenza di 2 adulti e un bambino.

Tenendo conto che nei mesi più freddi si trovano delle erbe selvatiche anche in ambiente urbano o semi-urbano e quindi vitamine fresche, mi sforzerò di calcolare la quantità ed il costo attuale di tutta questa montagna di cibo necessari per vivacchiare fino a dopo l'equinozio di primavera.


note per una corretta progettazione

cosa non ho
  • no freezer
  • no frigorifero
  • non sono sicuro di avere acqua potabile (forse nemmeno acqua corrente) e quindi nemmeno acqua calda
  • non ho probabilmente un forno elettrico o a gas (forse uno solare, quando c'è il sole)

cosa ho (forse)
  • un posto fresco ed asciutto dove conservare le scorte
  • 3 mq di terra circa (all'ombra) ed una certa quantità di vasi che posso alzare da terra fino a far loro raggiungere qualche raggio di sole
  • contenitori vari per separare le materie prime
  • una gallina o un anatra ovaiola (e qui chiedo aiuto ad Andrea)
ho trovato in rete questo sito http://www.qmfound.com/army_rations_historical_background.htm che descrive le varie razioni "di guerra" dalla guerra di indipendenza americana fino alla seconda guerra mondiale. No comment.

6 commenti:

Andrea ha detto...

Ciao Michele,
"a domanda risposi obbedisco", ed eccomi qui. Di cosa hai bisogno, esattament, riguardo agli avicoli? consigli per la razza da adottare? O sul suo alloggiamento? Per quel che posso esser d'aiuto, sono qui! Ciao!
PS se pensi di tenere un solo animale per le uova, consiglierei una gallina livornese. E' la razza che garantisce il maggior numero di uova in un anno. Se hai più spazio e puoi permetterti animali diversi... ne riparliamo. Intanto ciao!

michele ha detto...

pensavo più ad un'anatra ovaiola, le galline hanno il vizio di svolazzare in giro, beccare quello che trovano, scavare buchi, sono delle casiniste insomma. Non che non mi piacciano (ne ho sempre avute), ma l'anatra (soprattutto con un bambino piccolo, è più tranquilla.

A proposito, io di galline non mi intendo proprio, quelle che ho in Friuli sono marroni e fanno un uovo rossastro, di che razza saranno? L'allevamento (sono sei ora, nasce da un mio vicino che all'epoca aveva 14 anni che andando in visita con la scuola ad un allevamento industriale ruba un pulcino, il pulcino cresce e non ne vuol sapere di stare a casa sua, sconfina da noi, cresce e richiede a gran forza una compagna; mio fratello (che forse conosce la razza essendo agronomo), prende la gallina e via, inizia la saga!!!
L'anatra la pensavo però per la casa (il giardinetto) in cui abito a Venezia, 30 mq in tutto!!!
spero tu possa essermi utile.
grazie e saluti alla sposa.

Andrea ha detto...

ciao Michele,
è probabile che le galline da voi allevate siano i classici ibridi comemrciali a duplice attitudine (carne e uova).
alcune razze pesanti ad esempio sono molto tranquille, e razzolano meno: un esempio sono le cocincian giganti, che arrivano a fare circa 150-180 uova l'anno.
Riguardo l'anatra, mi sono consigliato con chi ne sa più di me, e mi è stata fortemente suggerita la corritrice indiana. possono fare più di 200 uova l'anno e sono tranquille; certo, se si spaventano diventano chiassose, idem se gli si avvicinano cani e gatti "sconosciuti". Le anatre mute di barberia sono - appunto - più silenziose, ma depongono molto meno e diventano più grandi; sono una razza da carne più che da uova. Lascia stare germani reali e germanate venete, troppo casiniste e rumorose! L'ultima coppia che ho avuto iniziava a berciare alle 5 del mattino, e se danno fastidio in campagna, non voglio immaginare tra le calli veneziane...
per maggiori informazioni sulle razze citate:
http://www.agraria.org/anatre/corritriceindiana.htm
http://www.agraria.org/polli/cocincina.htm
ciao!!

Andrea ha detto...

ooops! ovviamente volevo dire COCINCINA!

Andrea ha detto...

...dimenticavo...
ovviamente, se oprti per le anatre sappi che dovrai prevedere per loro uno spazio ove bagnarsi e godere dell'acqua.
metto altri due lik utili su muta di barberia e livorno.
http://www.agraria.org/polli/livornobianca.htm
http://www.agraria.org/anatre/anatramuta.htm
ciao!

michele ha detto...

Grazie, sei sempre efficientissimo, stasera (adesso sono al lavoro) andrò a vedermi i link.

grazie mille!